Weil, “Una vita con la stella”

JIRI WEIL – “Una vita con la stella” – Rizzoli

“Sapere le cose significa la morte, così come il non saperle”

L’opaca crudeltà dei carnefici, l’ineluttabile rassegnazione delle vittime. Giorno dopo giorno, ora dopo ora. La letteratura è lo spazio privilegiato per la condivisione di tutto ciò che l’animo umano può utilizzare per sopravvivere. Un libro bellissimo che mi ha riportato inevitabilmente a “Il Signor Theodor Mundstock” di Ladislav Fuks. Leggere questi libri è un privilegio per lo spirito, una riconferma per chi ama la letteratura ceca, un omaggio a Praga, la magica Praga.

Leave a Reply